I professionisti di Lawtelier hanno acquisito una consolidata esperienza nel prestare consulenza contrattuale a imprese che operano a livello internazionale, sia in Paesi dell’Unione europea sia in Paesi extracomunitari. 

In particolare assistiamo i nostri clienti nelle compravendite internazionali, nella redazione di condizioni generali di vendita, nella vendita d’impianti e macchinari, nei contratti di agenzia, distribuzione, franchising,negli accordi di riservatezza (NDA), nei patti di non concorrenza, nei contratti di M&A, di trasferimento di tecnologia, di cooperazione industriale, di joint ventures, nei contratti di cessione o licenza di marchi, brevetti, know-how e software.

Lawtelier presta consulenza in merito alle problematiche tipiche dei contratti internazionali, come, ad esempio, quelle relative ai pagamenti, alle clausole di forza maggiore e hardship, al trasporto e alla consegna delle merci, alla legge applicabile, e alle clausole sulla giurisdizione.

Lawtelier offre assistenza e consulenza in materia di export control assistendo, in particolare, le imprese che intendono operare o che già operano in Paesi soggetti a sanzioni economiche (per esempio, Iran e Russia),

Assistiamo imprese che si interfacciano su base continuativa sia con le autorità italiane, per esempio il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (MAECI), sia con quelle statunitensi quali ad esempio il Bureau of Industry and Security (BIS) o l’Office of Foreign Assets Control (OFAC).

In particolare, in riferimento sia alla normativa europea sia a quella statunitense, assistiamo i clienti:

  • nel supportare l’impresa nell’analisi dei rischi derivanti dalla normativa dual use. Lawtelier collabora stabilmente con ingegneri e altre figure professionali di riferimento nella redazione di pareri sulla conformità dei beni destinati all’esportazione (tra cui software e tecnologie);
  • nel condurre investigazioni interne all’impresa al fine di identificare eventuali violazioni e, eventualmente porre in essere azioni correttive (per esempio, voluntary disclosure);
  • nel classificare i prodotti e richiedere autorizzazioni all’esportazione;
  • nell’elaborazionee nella redazione di procedure di compliance (“Internal Compliance Program”) e nel formare il personale aziendale incaricato;
  • nella negoziazione e nella redazione di contratti commerciali internazionali tra imprese italiane e imprese site in Paesi soggetti a sanzioni economiche, redigendo le clausole che tutelano l’impresa in materia di export control.

Lawtelier ha maturato una vasta esperienza nell’assistere gruppi di imprese aventi poli produttivi e/o distributivi sia in Italia sia negli Stati Uniti.